Metodi:- PARIS - CODEZ - ARI UDINE - TELEGRAPHY GROUP

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

CW
METODO PARIS

Quando si parla di velocità di trasmissione o ricezione abbiamo spesso sostituito i valori in WPM (word per minute) con quelli di CPM (Caratteri per minuto), più usuali da noi.
Poiché le “parole al minuto” sono parole convenzionali pari a 5 caratteri, si fa presto a passare dalluna all’altra, essendo 1 wpm uguale a 5 cpm
 
Come misurare la velocità del CW.

 
Premesso che il miglior modo per misurare la velocità che si riceve o si trasmette
 
in telegrafia è contare i caratteri in un minuto.
Si possono comunque introdurre altri concetti che permettono ugualmente
di sapere la velocità con una buona approssimazione.


PARIS

La parola PARIS in telegrafia viene considerata lo standard di misura composta da cinque caratteri, sia per la ricezione, ma anche per la trasmissione.
 
Vale  la pena precisare che:
- il  PUNTO è formato da un elemento;
-  la LINEA è formata da 3 elementi;
-  la SPAZIATURA tra i caratteri è di 3 elementi;
-  la SPAZIATURA tra le parole è di 7 elementi.
Quindi  la PAROLA PARIS è formata da 50 elementi esatti.

  
 
 
Nel metodo PARIS il concetto di parole al minuto viene normalmente chiamato appunto WPM  o CPM;
 
ad esempio 30 WPM  corrispondono:
CARATTERI MINUTO  WPM x 5 = 150 caratteri_minuto;

 
per riportare la velocità da WPM a Caratteri_Minuto; ad esempio 150 Caratteri Minuto corrispondono:
 
WPM Caratteri_Minuto / 5 = 30 WPM
 
ACRONIMO  DI
W  P M non è Word Per Minute ...ma..
C  P M non è Carattere  Per Minuto ...  ma..
Sorpresa??
 
"CPM" (Characters Paris Minute)
 
o parole  al minute
 
"WPM" (Words Paris Minute).
 
  
 
Ulteriori disquisizioni  tecniche:

 
Chiamando l’entità punto con il nome di BIT ne consegue che, nello standard-CW,
la linea vale 3 BIT, lo spazio fra battuta vale 1 BIT, la pausa fra i caratteri
vale 3 BIT e la pausa fra le parole vale 7 BIT.
Esaminando le 26 lettere dell'alfabeto riconducendo lettera per lettera a degli insiemi
 
di BIT e facendone poi la media si ottiene quanti BIT per ogni carattere.
Esempio la lettera A sarà composta da 1 BIT punto + 1 BIT spazio + 3 BIT linea;
la lettera Z sarà composta da
3 BIT linea + 1 BIT spazio + 3 BIT linea + 1 BIT spazio + 1 BIT punto + 1 BIT spazio + 1 BIT punto.
Ne consegue che ogni carattere e` mediamente composto da 8,23 BIT.
Considerando che fra ogni carattere ci sono 3 BIT di spazio si può concludere
che nell'ambito di un testo in cui i caratteri vengono usati mediamente con la stessa
frequenza, un carattere (CAR) vale mediamente 8,23 + 3 = 11,23 BIT.

BIT LETTERA ALF. COMPL. = 11.23 BIT

Se dall'alfabeto completo tolgo le lettere J-K-Y-X-W e rifaccio i conti ottengo:

BIT LETTERA ALF. -JKYXW = 10,57 BIT

Per i numeri si ottiene:

BIT NUMERO = 17 BIT

Per i caratteri di punteggiatura si ha:

BIT CAR PUNTEGGIATURA = 19 BIT

Se si prende in esame un brano di giornale scritto o in italiano oppure in inglese e si
contano quante parole ci vogliono per esaurire 1000 caratteri, posso calcolare mediamente
quante lettere servono per ogni parola. In realtà mille caratteri forse sono un po` pochi
per avere con certezza un risultato valido comunque saremmo vicini.

Da alcune prove e` emerso che la parola media e di circa:

PAROLA = 5,4 CARATTERI

Si potrebbe anche approssimare a 5 caratteri per parola ma e` bene proseguire i calcoli con 5,4
considerando anche che nel conteggio dei caratteri sono inclusi i segni di punteggiatura che
anche se pochi contribuiscono all'aumento dei BIT parola. Per quanto detto ne consegue
che i BIT di una PAROLA media di brano di giornale sarà circa:

BIT PAROLA = BIT CAR X 5,4

Si può ora esaminare i seguenti casi:

1- BRANO TIPO INGLESE CON ALFABETO COMPLETO

2- BRANO TIPO ITALIANO CON ALF. SENZA J-K-Y-X-W

3- GRUPPI DI 5 CAR ALFABETO COMPLETO

4- GRUPPI DI 5 NUMERI

5- GRUPPI DI 5 CAR NUMERI E LETTERE

6- GRUPPI DI 5 CAR NUMERI, LETTERE E PUNTEGGIATURA

Cominciamo con il primo caso in cui sarà:

BIT PAROLA = 11,23 X 5,4 = 60,64 BIT

Considerando che l'ultima lettera della parola ha già tre BIT di spazio devo
aggiungere altri 4 per avere fra parole un totale di 7 BIT di pausa. Pertanto sarà:

BIT PAROLA = 60,64 + 4 = 64,64 BIT

Si può introdurre ora il concetto di velocità in parole al minuto, cioè quanti 64,64 BIT
al minuto. In questo primo caso di brano con alfabeto completo tipo brano inglese sarà:

BIT PAROLA : CAR PAROLA = 64,64 : 5,4 = 11,97 BIT PER CARAT.

Conoscendo la durata del punto che chiamo TP e sarà dell'ordine delle decine
di milli secondi, si può scrivere:

BIT AL SECONDO = 1:TP (1 diviso TP)

Se per esempio la durata del punto
e` di 40 milli secondi avrò che BIT SEC = (1:40)x1000 = 25 BIT/sec. conoscendo che un carattere e` mediamente 11,97 BIT sarà:

CAR AL SECONDO = BIT/SEC : 11,97
--------------------------------
CAR AL MINUTO = BIT/SEC x 60 : 11,97 = BIT/SEC x 5,012
------------------------------------------------------
CAR MINUTO = 5,012 : TP (S) = 5012 : TP (in mS)
------------------------------------------------------

Se TP = 40 mS sarà CAR MIN= 5,012:40x1000 = 125,3 CAR/MINUTO
Oppure CAR/MIN = 5012 : 40 = 125,3 dove TP e` in milli sec.

Se la PAROLA, invece di essere mediamente composta da 5,4 CAR e da 64,64 BIT,
corrisponde a PARIS+ 7 BIT di spazio si avrà:

PARIS + 7 BIT = 50 BIT

E` ritenuto dai più che la parola PARIS sia da interpretare come la parola
rappresentativa composta da 5 caratteri.
Pertanto sarebbe possibile dire che in questo caso vale:

BIT CAR = 50 : 5 = 10 BIT/CAR

CAR/SEC = BIT/SEC : 10

CAR/MIN = BIT/SEC :10 x 60 = BIT/SEC x 60

CAR/MIN = 6 : TP oppure 6000 : TP (in mS)
----------------

In questo standard PARIS con un punto di durata di 40 mS
si avrà che la velocità in CAR/MINUTO e`:
car/min = 6:40 x 1000 = 150 CAR/MIN.

Sempre nel metodo PARIS il concetto di parole al minuto viene normalmente
chiamato appunto WPM; ad esempio 30 WPM corrispondono:

CAR.MIN = WPM x 5 = 150 CAR/MIN

Per convertire una velocità misurata con il metodo PARIS in WPM in una corrispondente
a quella dei casi dall'1 al 6 sopra citati basterà moltiplicare i car/min paris
per 10 (10 e` il valore in BIT per ogni car in paris) e dividere per
il corrispondente BIT/CAR del caso che volgiamo considerare.
Ad esempio un 30 wpm pari a 150 CAR/MIN (paris) sarà pari a:

CAR/MIN (caso 1) = 150x10:11,97=125,3 CAR/MIN
oppure:
CAR/MIN (caso 1) =WPM x 50:11,97=WPM x 4.177 =30 x4.177=125,3

Viceversa se voglio convertire una velocità di un dato caso di cui sopra in una
velocità in paris si dovrà moltiplicare caratteri/ min del caso per bit/car caso diviso bit car paris, cioè :

CAR/MIN (paris)= CAR/MIN CASO x BIT CAR CASO : 10

Ad esempio 140 CAR/MIN (caso 1) saranno equivalenti in paris a:
CAR/MIN PARIS = 140 x 11,97 :10 = 167,6 CAR/MIN PARIS

oppure: WPM= 140 x 11,97 :50 =140:4,18 =33,5 WPM

Riassumendo sarà:

WPM= CAR/MIN : 4,177 CAR/MIN = WPM x 4,177

Da una lettera di I1LFC Op. Luigi apprendo che da sue ricerche, risulta pero` che chi
ha introdotto il WPM non intendesse affatto attribuire una equivalenza di 5 caratteri,
non risulta da nessun sacro testo, quando parlano di WPM parlano solo di 50 BIT
e mai nessuno ha scritto che equivale anche a 5 caratteri.  Infatti invece che PARIS
si potrebbe usare PEPO o RISAIA senza per questo sostenere che siano né 4 caratteri
né 6 caratteri ma sempre solo 50 bit.
 Pertanto i calcoli di equivalenza fra CAR/MIN e WPM sono più di curiosità che altro.

Continuiamo comunque il discorso ed esaminiamo ora il caso numero 2 cioè quello
del brano in italiano considerando l'alfabeto senza le lettere j-k-y-x-w.
La media fra le lettere rimaste e` di 7,57 BIT + 3 BIT di spazio sarà uguale a 10,57 BIT per carattere.

PAROLA = 10,57 x 5,4 + 4 BIT SPAZIO = 61,08 BIT
-----------------------------------------------

BIT/CAR = 61,08 : 5,4 = 11,31
-----------------------------

CAR/SEC = BIT/SEC : 11,31
-------------------------

CAR/MIN = BIT/SEC : 11,31 X 60 = BIT/SEC X 5,305
------------------------------------------------

CAR/MIN = 5,305 : TP anche 5305 : TP in milli secondi

Per esempio con un punto pari a 40 mS si avrà:
CAR/MIN =5,305 :40 X 1000 = 132,6 CAR/MIN

Riconducendo questa velocità allo standard PARIS sarà:

CAR/MIN (paris)= 132,6 x 11,31 : 10 = 150 CAR/MIN
WPM = 132,6 : 4,177 = 31,7 WPM

Esaminiamo il caso numero 3 cioè alfabeto completo a gruppi
di 5 caratteri che mediamente valgono 11,23 BIT.

BIT PAROLA = 11,23 X 5 + 4 BIT SPAZIO = 60,15 BIT
-------------------------------------------------

BIT/CAR = 60,15 : 5 = 12,03 BIT
-------------------------------

CAR/SEC = BIT/SEC : 12,03
-------------------------

CAR/MIN = BIT/SEC :12,03 X 60 = BIT/SEC X 4,987
---------------------------------------------

CAR/MIN = 4,987:TP anche 4987:TP (in mS)

Per esempio se la durata del punto e` di 40 mS si avrà:
CAR/MIN = 4,987 :40 X 1000= 124,7 CAR/MIN

Esaminiamo ora il caso numero 4 cioè solo numeri a
gruppi di 5 in cui la media fra i numeri vale 14 BIT per numero che + 3 BIT di spazio fra i caratteri numerici sarà:

BIT CAR NUMERO = 17 BIT
-----------------------
BIT PAROLA = BIT CAR NUM X 5 = 17 X 5 = 85
Considerando i 4 BIT di spazio fra gruppi sarà:

BIT PAROLA NUM = 85 + 4 = 89 BIT
--------------------------------

BIT CAR NUM = BIT PAROLA NUM : 5 = 89 :5 = 17.8 BIT
-------------------------------------------------

CAR NUM/MIN = BIT/SEC :17.8
---------------------------

CAR NUM/MIN = BIT/SEC X 60 : 17.8= BIT/SEC X 3,37
-------------------------------------------------

CAR NUM/MIN = 3,37 : TP anche 3370 : TP (in mS)

Per esempio con il punto di durata pari a 40 mS avremo:

CAR NUM/MIN = 3,37 : 40 X 1000 = 84,3 CAR/MIN

Prendendo in esame il caso numero 5 con numeri e lettere a gruppi di 5 caratteri.
Mediando BIT car. lettere con BIT car. numeri si ha :
BIT/CAR =(11,23 + 17) : 2 = 28,23 : 2 = 14,115 BIT

BIT/PAROLA = 14,115 X 5 + 4 BIT SPAZIO = 74,575 BIT
----------------------------------------------------

BIT/CAR = 74,575: 5 = 14,91 BIT

CAR/SEC = BIT/SEC : 14,91

CAR/MIN = BIT/SEC : 14,91 X 60 = BIT/SEC X 4,022
-------------------------------------------------

CAR/MIN = 4,022 : TP (in S) anche 4022 :TP (in mS)

Per esempio con un punto di 40 mS avremo :
CAR/MIN = 4,022 :40 X 1000 = 100,5 CAR/MIN

In fine esaminiamo il caso numero 6 in cui i caratteri sono formati da
lettere numeri e segni di punteggiatura sempre a gruppi di 5 caratteri:

BIT/CAR MEDIATO =(11,23 + 17 + 19 ): 3 = 15,74 BIT/CAR

BIT PAROLA = 15,74 X 5 + 4 BIT SPAZIO = 82,71 BIT
--------------------------------------------------

BIT/CAR = 82,71 :5 = 16,54 BIT
-------------------------------

CAR/SEC = BIT/SEC : 16,54
-------------------------

CAR/MIN = BIT/SEC : 16,54 X 60 = BIT/SEC X 3,627
------------------------------------------------

CAR/MIN = 3,627 : TP in sec. (CAR/MIN = 3627 : TP (in mS)

Per esempio con il punto pari a 40 mS si avrà una velocità di:

CAR/MIN = 3,627 : 40 * 1000 = 90,7 BIT (3627 : 40 = 90,7)
---------------------------------------

Quanto esposto sino a questo punto presuppone che i caratteri siano usati
mediamente uno stesso numero di volte nell'ambito dei brani o gruppi di lettere e cifre in esame.

Concludendo si può affermare che con i dati numerici espressi con quanto
scritto sopra, é possibile partendo da punti diversi arrivare a calcolare la velocità
di trasmissione o di ricezione con buona approssimazione. Finita l'autocostruzione
di un tasto elettronico come posso tarare l'indice della manopola della velocità ?
Si misura con l'ausilio dell'oscilloscopio la durata del punto ad ogni graduazione desiderata e calcolo :
CAR/MIN = 5012 : TP dove TP e` in milli secondi
(Taratura questa per brani in italiano ) per 100 CAR/MIN
sarà TP = 5012 : CAR/MIN = 5012 :100= 50,12 milli sec (50mS)
per 200 CAR/MIN sarà TP = 5012 :200 = 25,06 milli sec.(25mS)

P.S.: Sempre a detta di I1FLC Luigi tenete sempre presente
che "Le medie sono belle e utili ma bisogna fare attenzione
nell'usarle altrimenti c’é il pericolo di avvallare la tesi
del cacciatore che spara alla sinistra del cervo e il suo
amico alla destra .... e il cervo, grazie alla media, muore!"
&ref=&sr=sr1280x1024:cd24:lgit-IT:jen:cky:tz2:ctna:hpna" width=1 height=1>
 
Torna ai contenuti | Torna al menu